Luogo Val Surses Savognin Bivio

Pfad der Pioniere 12: Schutzwald

Wald als Schutz
Sentiero dei Pionieri 12: Foresta di Protezione

Descrizione

Nel caso di cadute di massi e colate detritiche, una foresta sana agisce come un setaccio. Gli alberi rallentano pietre e detriti, li trattengono e li diffondono su un'area più ampia. In questo modo, la foresta protegge gli insediamenti e le strade della valle. Nel corso del loro sviluppo, pini e larici hanno formato una spessa corteccia per proteggersi da queste forze della natura.

Nel 1854, la segheria di Surava a Plang la Rezgia bruciò. Poiché questo non è stato ricostruito, la foresta di protezione dalle valanghe è stata in grado di recuperare.  La segheria fu costruita da Katarina Manzi di Savognin circa 10 anni prima. Il comune di Surava gli ha concesso il diritto di abbattere e riciclare tutti gli alberi maturi dal confine di Tiefencastel ad Alvaneu Bad sotto la roccia Bot Radond per venti centesimi. Il legno veniva trasportato a cavallo in Italia, la segheria correva giorno e notte. In soli dieci anni, la foresta era spoglia tranne che per la crescita giovane. 

Maggiori informazioni su questo nel libro "Surava. Zeitdoikumente" di Guido Casutt.

Cartina

Pfad der Pioniere 12: Schutzwald

Responsabile del contenuto: Grigioni Vacanze.
Questo contenuto è tradotto automaticamente